Terzigno, la mia solidarietà ai manifestanti

Pubblicato: 21 ottobre 2010 in Cronaca, Res Publica

fonte: haisentito.it

La notte scorsa ci sono stati scontri a Terzigno tra manifestanti e Forze dell’Ordine, come avrete sentito dai telegiornali. La violenza non dovrebbe essere mai la strada maestra e mi metto nei panni delle FF.OO. che fanno il loro dovere, eseguendo gli ordini.

Ma non posso non schierarmi dalla parte di chi si vede riaprire una discarica sotto casa e anche in pieno Parco Nazionale del Vesuvio (dove non puoi andare a funghi, ma puoi sversare rifiuti umidi). Il Governo minimizza la cosa accusando i manifestanti di essere collusi con la camorra. Da quale pulpito! Io credo che i camorristi abbiano tutto l’interesse a far aprire quella discarica, dato che sicuramente hanno degli interessi nel settore. Se la camorra non avesse voluto quella discarica, non si sarebbe proprio fatta.

L’emergenza rifiuti è diventata ormai perenne e i cittadini sono stufi di questa situazione. In un paese “democratico” come l’Italia è normale che questa situazioni sfoci in una protesta, anche non ortodossa. Cosa fareste voi se doveste vivere con un enorme immondezzaio a cielo aperto e le sue terribili esalazioni a pochi metri da casa vostra?

Dicono che “c’è una legge” che istituisce la discarica. Bene, è ora di cambiarla e di trovare un’altra soluzione. Altrimenti credo che continueranno ad esserci scontri. Terzigno, non mollare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...