U.S. Foggia: sta diventando una partita a scacchi

Pubblicato: 9 luglio 2010 in Foggia, Sport

Riporto le parole di un utente di un forum che frequento. Non le ho scritte io ma è come se lo avessi fatto perché condivido tutto al 100%. L’attuale situazione è delicata, ma l’analisi di questo utente (il suo nick è Bennyco) è lucida e, a mio avviso, giusta.

Alessio Romito

“Io sono un esule senza contatti e posso confidare solo nel mio ragionamento. Sono settimane che quotidianamente leggo i vari posts e mi sono fatto un’idea che poi non è nè originale, nè nuova.
Il Foggia (squadra) è ORA una testa di ponte negli equilibri di potere economico cittadino. Fin quando non c’erano interessi “esterni” nessuno ha avuto a cuore le sorti dei satanelli se non gli otto incompetenti ora al comando.
Ora che si paventa il ritorno di un boss dei vecchi potentati, che si credeva morto e sepolto, è venuto un fastidiosissimo pepe al culo agli attuali detentori del potere stesso.
Quindi il Foggia è l’ultimo degli interessi dei due schieramenti. Da un lato abbiamo la roccaforte dei poteri cittadini dall’altro le armate del potere ecomico provinciale e extraprovinciale desiderose di sbarcare in città, capeggiate dal Don.
Solo così si spiega la comparsa improvvisa di fondi che, per la causa del Foggia, sembravano inesistenti.
Chi vincerà? E’ difficile dirlo anche se, naturalmente per egoismo di tifoso, spero Casillo anche perchè ad andare a guardare al passato e per quanto letto finora, almeno il Don (con tuttl le riserve del caso), qualcosa l’ha data alla città come posti di lavoro e, nella nostra fattispecie, come lustro calcistico. Questi ci hanno fatto solo prendere veleno…
C’è un’altra cosa importante da ricordare; gli attuali soci, promanazione dei poteri forti ora in auge, in campo calcistico ripudiato Pavone hanno scelto come “campioni” elementi del tipo Salerno e Cuoghi (senza dimenticare il famoso abboccamento sipontino con Moggi…), all’inizio dell’avventura.
Casillo come suoi “campioni” porta Zeman e Pavone due fautori (almeno loro) della programmazione e della sportività..questo giusto per rendere l’idea della “qualità” dei contendenti in campo…
Sarà una lotta dura ma se Casillo ha deciso di sferrare l’attacco è perchè è convinto della riuscita…..
Un’ultima cosa; il pronunciamento della piazza in questo caso, a mio modo di vedere, è assolutmente inutile…se accordo ci sarà non riguarderà (o non riguarderà solo) debitoria e valore del titolo sportivo ma altri “argomenti” che a noi non è dato conoscere..
Speriamo per il meglio; il ritorno del boemo a Foggia varrebbe 10 anni di attesa e umiliazioni per ciò che rappresenta e ciò che potrebbe rappresentare..
In ogni caso: FORZA FOGGIA”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...